Addetto antincendio in attività a rischio di incendio medio

Addetti designati dal datore di lavoro al servizio antincendio delle aziende che sono state valutate a rischio medio. Secondo quanto indicato nel DM 10.03.1998, si intendono a rischio di incendio medio i luoghi di lavoro o parte di essi, in cui sono presenti sostanze infiammabili e/o condizioni locali e/o di esercizio che possono favorire lo sviluppo di incendi, ma nei quali, in caso di incendio, la probabilità di propagazione dello stesso è da ritenersi limitata. A titolo esemplificativo rientrano in tale categoria di attività: a) i luoghi di lavoro compresi nell'allegato D.M. 16 febbraio 1982 e nelle tabelle A e B annesse al DPR n. 689 del 1959, con esclusione delle attività considerate a rischio elevato; b) i cantieri temporanei e mobili ove si impiegano esplosivi.

Aziende Addetto antincendio in attività a rischio di incendio medio