Ultima domanda alla quale hai risposto

Giancarlo Vaiuso

Giancarlo Vaiuso, ha domandato...

Quali materiali utilizzare per la coibentazione interna?

Buongiorno, dovrei coibentare la parete nord di una camera particolarmente fredda ma non umida.Vorrei sapere quali materiali posso usare e se ci sono nuove tecnologie che,a parità di trasmittanza ,consentano un minor spessore senza creare eventuali problemi di traspirazione. A tal proposito ,specifico che la parete è di cemento armato .Grazie a chi vorrà...

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

Gentile utente mettere un prodotto isolante traspirante su cemento armato non ha molto senso dato che il cemento armato non lo è. Pertanto può tranquillamente impiegare un prodotto isolante tradizionale (va bene un eps o xps) fermo restando l'insegnamento di base che l'isolamento termico andrebbe sempre eseguito esternamente quando possibile.

Marco

Marco, ha domandato...

Isolare Con Poliuretano

Vorrei capire se con il metodo di insuflaggio risolverei il problema di condensa che mi trovo sul pavimento in alcune zone della camera, avevo optato per una soluzione a cappotto esterno, ma alcune ditte mi hanno anche sconsigliato per un discorso che poi il muro non respira, ho verificato di avere l'intercapedine tra il muro esterno ed interno. Se dovessi...

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

Per rispondere esattamente alle sue richieste occorre conoscere alcuni aspetti: sotto di lei c'è un altra abitazione oppure c'è un vuoto esterno?

Luciano

Luciano, ha domandato...

Posso isolare ulteriormente la mia casa?

La mia casa è già isolata con tavolato 8 cm oltre a perimetrale, in mezzo ai due muri pannelli di poliuretano....e' possibile sparare all'interno altro isolante? Grazie

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

E' possibile isolare ulteriormente la camera d'aria presente se è almeno di spessore pari o superiore ai 4 cm. Ovviamente in questi casi non ci sono tante alternative di insufflaggio se non con prodotti espansi dato che i prodotti sfusi ( cellulosa,lana,polistirolo) oltre ad essere meno prestazionali degli espansi non garantirebbero il completo riempimento...

Paolo

Paolo, ha domandato...

Come posso isolare un appartamento anni 60/70?

Buonasera

Vorrei porVi questo quesito, ho appena acquistato un appartamento costruito nel 1964 e vorrei ristrutturarlo e renderlo "energeticamente" più efficiente. Pensavo di istallare dei nuovi monoblocchi finestra + serramenti nuovi in sostituzione dei telai e finestre attuali. Volevo chiedere un Vostro consiglio...le mura non essendo isolate...

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

Signor Paolo è giusto rendere efficienti energeticamente le finestre ma ovviamente le pareti se non sono isolate costituiscono un elemento di dispersione termica molto evidente della sua casa. Se misura i mq delle pareti rispetto ai mq delle finestre si renderà conto come rapporto dell'importanza di quello che le sto dicendo!

Le tecniche per isolare le...

Cristiano Conicella

Cristiano Conicella, ha domandato...

Come posso isolare un sottotetto?

Salve, vorrei isolare un sottotetto con rotoli di lana di roccia,ma ho un problema,il solaio non "piano" ovvero è costituito da travi in cemento intervallate laterizi o foratini (o simili,non si di preciso),lo spazio tra un trave e l'altro non è "pieno",quindi mi è stato detto che anche riempiendo questi interstizi con dei rotoli di lana...

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

Tutti danno opinioni ma nessuno di questi ti ha chiesto che spessore di lana di roccia pensi di mettere e la scheda tecnica del prodotto che pensi di utilizzare. Metti pure lana di roccia ma fallo in questo modo: devi stendere su tutta la superficie (quindi anche sopra le travi) la lana e poi metti un nuovo strato perpendicolare a quello iniziale.Ciascuno...

Francesco

Francesco, ha domandato...

Problema muffa per condensa

Salve a tutti, il mio problema riguarda la muffa che si viene a creare sulle pareti e sui soffitti (questi ultimi in cartongesso). La zona dove abito è molto umida, soprattutto nel periodo autunno/inverno, e credo che questo, associato agli sbalzi termici dei muri esterni/interni quando attivo il riscaldamento, provochi la creazione di condensa...

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

E' vero la condensa di genera per l'azione concomitante di due fattori: elevata umidità relativa ambientale e bassa temperatura della superficie dove si crea. Ovviamente entrambi i fattori sono importanti.

Isolare termicamente le superfici significa intervenire sul fattore temperatura, che tra l'altro comporta un aumento del benessere e un risparmio...

Armando

Armando, ha domandato...

Coibentazione di una parete a nord

Volevo sapere se coibentare l'intercapedine di un appartamento (parete a nord) tramite insufflaggio è consigliabile per resa e durata. Bisogna predisporre l'intercapedine facendo dei lavori preventivi? Con quali materiali è opportuno effettuare l'insufflaggio per avere un beneficio termico?

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

L'isolamento termico per insufflaggio è una tecnica veloce, efficace ed economica per isolare le intercapedini dei muri. I risultati conseguibili sono dipendenti dallo spessore delle intercapedini presenti ( direttamente proporzionali al vuoto presente) e anche dal tipo di materiale impiegato. E' ovvio che i produttori di un unico prodotto tenderanno sempre...

Nicola Giannico

Nicola Giannico, ha domandato...

Insufflaggio senza rimuovere le tegole

Si puo effettuare l'insufflaggio sotto tegole senza rimuoverle?

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

Purtroppo non esistono sistemi di insufflaggio sottotegola. L'insufflaggio di materiali isolanti è una pratica ottima se si hanno intercapedini ( muri a cassetta) oppure nei sottotetti, ma in ogni caso è una tecnica di coibentazione che richiede uno spazio vuoto da riempire e il sottotegola non ha questa prerogativa.

Ci sono altre tecniche di coibentazione...

Salvo

Salvo, ha domandato...

Isolamento controssoffitto o sottotetto

Salve, vorrei isolare il soffitto della mia abitazione, casa indipendente costruita negli anni 80 di 125mq. La mia esigenza principale è ridurre la dispersione termica di calore in inverno. Vorrei operarare in uno dei modi che vi elenco:

- isolare il sottotetto non calpestabile con rotolidi lana di roccia di spessore maggiore di 10 cm;

- isolare il...

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

Salve ci sarebbe una terza opzione per lei idonea a soddisfare la sua esigenza.

Invece di fare un controsoffitto a 2,75 , lo farei a 2,85-2,90 così da avere un intercapedine di 15 cm- 10 cm . In questa maniera grazie al riempimento con la tecnica di insufflaggio e mediante l'espanso ISOFOR è possibile raggiungere i più importanti standard di isolamento...

Antonio

Antonio, ha domandato...

HO BISOGNO DI UN PARERE PER LA COIBENTAZIONE DEL SOLAIO

buonasera non essendo un tecnico ho difficolta' ad esprimere il concetto in modo opportuno. chiedo scusa. dovendo decidere per la coibentazione termica del solaio a vista e calpestabile di copertura del villino chiedo all'esperto in risparmio energetico se è: - più conveniente coibentare l'esterno oppure il soffitto interno? - ripeto: la struttura ha forma...

Signor Calvanelli

Coibentarecasa.it , ha risposto...

Parlando di termica è sempre opportuno prediligere un isolamento esterno a quello interno, è normale che la scelta è dovuta poi e soprattutto alla praticabilità dell'intervento e dall'analisi costi/benefici conseguibili.

Se tecnicamente è possibile isolare da fuori sarebbe opportuno farlo con pannelli calpestabili, che poi possono essere ricoperdi da...

  • «
  • 1 (current)
  • »