5/5

Vedi 3 recensioni
5 3 recensioni
100%
4 0 recensioni
0%
3 0 recensioni
0%
2 0 recensioni
0%
1 0 recensioni
0%
Vedi 3 recensioni

Informazioni su Ranaldo Giardini

Sono Massimo Ranaldo mi occupo di impianti di irrigazione e tappei erbosi, ho alle spalle
diversi anni di pratica e teoria.
La vostra soddisfazione è la mia soddisfazione, considero ogni lavoro come se lo facessi a
casa mia...quando visiono un giardino per il progetto da portare avanti mi prendo carico delle
esigenze del cliente come fossero le mie.
Faccio il possibile...sempre, per ottenere il miglior risultato con la mnima spesa.
Tengo in grande considerazione il sogno delle persone che si rivolgono a me per avere
un bel giardino e duraturo.
Per quanto mi riguarda metto passione in quello che faccio, un impianto di irragzione è come
un bel film...può capitare di fermarmi a guardare in funzione ciò che ho realizzato per il
semplice piacere di farlo e vedere un impianto ben strutturato.
In passato ho visto giardini realizzati da altri rovinarsi in breve tempo perchè il fruitore
non sapeva come gestirlo ed anche per le informazioni inadeguate o assenti ricevute da chi
aveva realizzato il lavoro, questo mi ha sointo a dare un contributo gratuito e aggiuntivo
a chi si affida a me per il progetto e la realizzazione, in pratica fornisco la garanzia di due
anni sull'impianto di irrigazione e un assistenza post vendita che si caratterizza in due fasi,
una nota scritta sulla corretta gestione del verde e un assistenza telefonica in base alle esigenze.
Il tappeto erboso che utilizzo è di ottima qualità, si fanno due raccolti l'anno in quanto
non si usa la rete di plastica per tenerlo insieme e che con il passare del tempo viene fuori
rovinando l'estetica del prato, il colore è di un bel verd scuro...la pianta predominate
è la festuca arundinacea che posside ottime qualità e ben si adatta ai vari tipi di terreni
e illuminazione ecc.
So benissimo che un giardino può essere un punto di arrivo, di sacrifici entusiasmo e impegno
nel tempo per questo è mia cura realizzare e consegnare un ottimo prodotto che duri nel tempo.
Le inicazioni scritte che lascio alla fine del lavoro srvono proprio a questo, qualcuno potrebbe
pensare che il lavoro finisca alla consegna del progetto in realtà è lì che inizia il vero
lavoro...la manutenzione, lì subentrano i miei consigli scritti.
Preferisco utilizzare irrigatori dinamici a bassa pressione huinter di cui asotto le caratteristiche

In quali tipi di lavoro siete specializzati?

oggi farò qualcosa di nuovo e proverò a spiegare alcuni concetti utilizzando forse anche il dialetto in cui sono cresciuto. molte persone quando si confrontano con le varie esigenze di un giardino si trovano in difficoltà, chiedono all'amico...al vicino di giardino...il cognato, lo zio, il cugino ecc. ognuno con la sua personale ricetta...ebbene...niente di più sbagliato nel trovare soluzioni da chi non ha un minimo di competenza. Il rischio che si corre è di vanificare il lavoro svolto da un professionista, allora...a mio parere credo che sia un vuoto o un impostazione sbagliata da parte di quei giardinieri che una volta eseguito un lavoro se ne vanno senza dare nessuna indicazione. ho conosciuto una persona una volta che nel giro di 6 mesi aveva distrutto un nuovo prato, come? intanto dava l'acqua tre volte al giorno e l'irrigazione durava 3 minuti per volta...dico solo 3 minuti! l'acqua non faceva in tempo a scendere che veniva chiusa...poi...tagliava il prato ( festuca arundinacea o se volete il prato da calcio )raso terra, tagliare raso terra per l'erba assume il risultato a lungo andare della decapitazione di un pino, lo uccidi! gli chiesi, pefchè lo sta tagliando così? mi rispose...perchè il giardiniere che ha installato il prato quando gli ho chiesto di fare un taglio lo ha fatto così e se ne è andato. allora...questo per me è un esempio di un professionista che non lavora bene...sempre per me, quando vieni chiamato per realizzare un tappeto erboso a parte la struttura del terreno e ad altre variabili come ad esempio la zona, mare, montagna, illuminazione, ecc. a fine lavoro che poi secondo me non è òla fine del lavoro ma in realtà l'inizio...il 90x% del vero lavoro inizia da quando è stato realizzato il tappeto erboso, a fine lavoro vanno lasciate delle indicazioni tipo...frequenza e durata dell'irrigazione in base alle stagioni, taglio del prsto con altezza minima e massima in base al tipo di pianta, concimazioni ecc. insomma occorrono inicazioni di base per mantenere il giardino. quello che potete e dovete fare nel vostro giardino E'.... IL BUONSENSO! esempio, alcuni ammazzano d'acqua il prato allora io gli dico...se tu bevi 10 litri di acqua al giorno...che ti succede? Tu bevi quando hai sete, bevi quello che ti serve e non 10 litri di acqua, perchè per il prato non credi sia la stessa cosa? quindi la parola chiave è...buon senso spero che questo post abbia iniziato a chiarire almeno una parte della gestione del prato e di come credo fortemente che vada rispettato il cliente, bisogna fare dei lavori che durino nel tempo anche lasciando indicazioni di massima sulla gestione, una volta gli elettrodomestici duravano una vita, perchè non tornare a ciò che funzionava bene anche se trattasi di impianti irrigazione e tappeti erbosi?

Quali garanzie offrite ai vostri clienti sui lavori svolti?

Garanzia due anni sugli impianti di irrigazione.
Progetto di Ranaldo Giardini