5 5 recensioni
71.428571428571%
4 1 recensione
14.285714285714%
3 0 recensioni
0%
2 0 recensioni
0%
1 1 recensione
14.285714285714%
Vedi 7 recensioni

Informazioni su Studio Paradisiartificiali

Paradisiartificiali è uno studio di progettazione che ha maturato una lunga esperienza su lavori di varia scala e questo ha portato a sviluppare capacità strategiche nello svolgimento delle molteplici fasi di realizzazione di un progetto. Possediamo eccellenti propensioni alle fasi di Ideazione e Concept, nonché su quelle di Gestione e Direzione cantiere; ci appassionano particolarmente le dinamiche esecutive della produzione, sia a livello tecnologico che organizzativo.

Qual è il vostro slogan?

Lunga vita agli elefanti!

Raccontateci la vostra storia. Come ha avuto inizio l'azienda?

Il nostro Presidente nasce elefante il 23-10-1941 grazie all’immaginazione di un uomo geniale; ancora minorenne diventa una star internazionale del cinema d’animazione e successivamente, entrando in età adulta, modifica le sue sembianze e assume la carica di Honorary Chairman presso Paradisiartificiali. Al suo fianco si aggiunse poi Lorenzo, che conseguì il titolo di architetto presso il Politecnico di Milano e che da subito affiancò l’arch. Fabio Novembre nella creazione del suo studio. I numerosi progetti sviluppati, lo portano ad appassionarsi sempre più agli ingredienti non solidi dell’architettura: “ciò che anima un cibo non è il suo volume ma il suo sapore”. Oramai indifferente al concetto di gravità in architettura, ottiene l’investitura di Chief Executive Officier presso Paradisiartificiali. In seguito tante altre persone si sono aggiunte e ora Paradisiartificiali possiede agenti non solo all'Avana.

Chi collabora nel vostro gruppo? Che tipo di formazione ed esperienza hanno i vostri collaboratori?

Paradisiartificiali è una struttura orizzontale che organizza i propri lavori con tecnici e creativi interessati a promuovere una visione del progetto al plurale. Possediamo uno staff internazionale di collaboratori che cambia in ogni lavoro, a seconda del focus richiesto dal progetto. Possediamo una vocazione intimamente multidisciplinare che ci porta a interpretare ogni elemento, non come componente isolata, ma come una risorsa capace di costruire relazioni di senso all'interno di ogni progetto. Con tali premesse riusciamo a garantire proposte che sanno essere sempre un’eccellente sintesi tra contenuti astratti e soluzioni formali. https://www.behance.net/paradisiartificiali

Quanti lavori realizzate annualmente? Qual è il preventivo medio?

Realizziamo pochissimi lavori perché preferiamo dedicarci con cura alle opportunità che si ottengono. Il lavoro è l'ambito in cui si convoglia la gran parte del proprio tempo e sarebbe un errore pensare di interpretarlo quantitativamente. Ci sentiamo intimamente artigiani; siamo consapevoli di voler vivere del prodotto delle nostre mani, conseguentemente anche i nostri preventivi sono sempre una traduzione in costo di voci che intendono tutelare prima di tutto la qualità e la buona esecuzione. In verità, la quantità di lavori dipende anche dalla quantità di persone che ti scelgono. Noi effettivamente siamo scelti da poche persone e questo è un elemento su cui spesso ci interroghiamo.

In quali tipi di lavoro siete specializzati?

Siamo specializzati in progettazione di cucchiai e di città ... oltre a tutto ciò che ci sta in mezzo.

Con quali materiali o marche vi piace lavorare?

I materiali esistono nel progetto per dare consistenza percettiva alla nostra emozionalità. Ad ogni materiale (naturale o artificiale che sia) è stata data una storia che può essere preziosa e utile se innesca capacità di relazione e pertinenza con le altre presenze. Saper gestire consapevolmente questo ambito non è cosa facile, noi ad esempio pensiamo di avere ancora molto da imparare e ci siamo dati come tempi d'apprendimento, l'intera vita. Le “marche” sono tante e sempre diverse in quanto il mondo della produzione ha di bello che impone ai suoi protagonisti una continua ricerca e capacità di cambiamento.

Di quali dati avete bisogno per poter fornire un preventivo dettagliato?

Non è questione di "dati", quello che serve è solo “collaborazione” da parte dei potenziali committenti e un po’ di tempo per riuscire a produrre informazioni che sappiano essere serie e attendibili.

Cosa vi differenzia dalla vostra concorrenza? Perché un cliente dovrebbe scegliere voi?

Personalmente non pensiamo che il confronto con gli altri sia lo strumento migliore per conoscere e raccontare la propria identità. Siamo follemente innamorati del nostro lavoro, per noi non esistono gerarchie d'importanza in base alla scala: ogni cosa (dalla più grande alla più piccola) può essere una straordinaria opportunità di progetto. Cit. "... l'unico modo per fare un buon lavoro è amare quello che fate" S. Jobs

Che tipologia di clientela avete? Qual è il vostro cliente ideale?

Alla parola cliente preferiamo usare quella di committente: il nostro committente ideale è una persona che abbia voglia di raccontarsi, altrimenti come progettisti rischiamo di diventare interpreti del nulla. La nostra è una professione che presuppone una certa intimità e dunque trovare persone empatiche è la prima garanzia per far nascere uno stupendo racconto tra committente e progettista.

Quali sono i dubbi più frequenti dei vostri clienti? E cosa rispondete loro?

Il loro dubbio più frequente attiene ad una paura estremamente comune e legittima: essere abbandonati. In modo unanime tutti i committenti ci chiedono: "ma poi verrete in cantiere a controllare tutto? ... e con quale frequenza? Per rasserenarli gli spieghiamo cos'è per noi un cantiere, e gli diciamo che per noi è come un paziente. Accompagnare un luogo nell'istante in cui non è ancora "il nuovo" e non è più "il vecchio" è qualcosa che ci infonde un forte senso di responsabilità e gratitudine: è come se ci venisse concesso di essere testimoni di un momento di cambiamento altrui. Solitamente lo spirito che adottiamo per farci accettare dai luoghi è simile a quello che adotta un medico davanti al suo paziente: la nostra missione non è curiosare sui pregi o i difetti dei soggetti in cui ci imbattiamo (… a questo siamo indifferenti), al contrario la nostra missione è quella di costruire un rapporto esclusivo con la biologia, i tessuti ... insomma la natura dei nostri pazienti. Nostro compito è Capire non Giudicare. E’ per questo che quando presenziamo ad una “operazione”, ci emoziona sempre vedere un corpo nudo (tr.: il cantiere), in quanto capiamo che il suo momentaneo stato di fragilità costituisce la ragione stessa del nostro sentirci utili in qualcosa.

Quali garanzie offrite ai vostri clienti sui lavori svolti?

La garanzia di essere presenti sempre: durante l'operazione così come dopo.

Di quali lavori siete più orgogliosi?

Indistintamente tutti.

Richiedi preventivo È gratis!

Studio Paradisiartificiali

1%
  Indica il codice postale dell' indirizzo dove si realizzerá il lavoro.
Non ricordi?
« Indietro gratis e senza impegno
Progetto di Studio Paradisiartificiali

Ultime risposte degli esperti di Studio Paradisiartificiali

Impresa di Mobili simili

New Expo di Garofano Fiorella

Azienda o Libero Professionista
Mobili
Lavora in Milano
NewExpo, azienda in forte espansione specializzata eclusivamente nei prodotti per il confort della casa: materssi doghe cuscini divani letto t biancheria per la casa magneto terapia living camerette camere…

Avanguardia Arredamenti

Azienda o Libero Professionista
Mobili
Lavora in Milano
Avanguardia Arredamenti è un’azienda familiare nata nel 1983. Scopo della nostra attività è capire le necessità di arredamento del cliente e risolverle con prodotti di qualità a prezzi corretti. Noi…