3.5/5

Vedi 1 recensione
5 0 recensioni
0%
4 1 recensione
100%
3 0 recensioni
0%
2 0 recensioni
0%
1 0 recensioni
0%
Vedi 1 recensione

Informazioni su Studio Tecnico Gottardi

Progettazione e consulenza impianti elettrici e di illuminazione, certificazioni energetiche e sicurezza sul lavoro (DVR e Verifiche art.86 D.Lgs. 81/08), calcolo rischio e danni dovuti a fulminazioni

Qual è il vostro slogan?

Qualità e sicurezza prima di tutto

Raccontateci la vostra storia. Come ha avuto inizio l'azienda?

Lo studio nasce nel 2000 a Cuneo per poi trasferirsi in provincia Varese nel 2008.

Chi collabora nel vostro gruppo? Che tipo di formazione ed esperienza hanno i vostri collaboratori?

Collaboro con molti studi esterni al fine di poter dare al cliente finale un servizio a 360° dalla progettazione architettonica e strutturale, alla progettazione termotecnica, alla certificazione energetica degli edifici.

Commissionate qualche tipo di lavoro? A Chi?

Lavori di Certificazione energetica, RSSP esterno, progettazione strutturale architettonica e termoidraulica

Quanti lavori realizzate annualmente? Qual è il preventivo medio?

30, non è possibile indicare un preventivo medio perchè ogni lavoro è diverso dall'altro

In quali tipi di lavoro siete specializzati?

Progettazione impianti elettrici e di illuminazione, soprattutto a LED.

Quali sono i lavori più richiesti?

DVR, progettazione impianti elettrici

Con quali materiali o marche vi piace lavorare?

Non ho marchi particolari con cui lavorare perché dipendete dalle caratteristiche del cliente

Di quali dati avete bisogno per poter fornire un preventivo dettagliato?

Progettazione: Budget, tipologia dei locali (planimetria), tipologia di attività

Cosa vi differenzia dalla vostra concorrenza? Perché un cliente dovrebbe scegliere voi?

Dare la qualità ad un prezzo giusto ma soprattutto non lasciare il cliente a se stesso appena finito il lavoro, ovvero garantire prestazioni accessorie per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro ed efficienza dell'impianto

Che tipologia di clientela avete? Qual è il vostro cliente ideale?

Sia privati che pubblico. Il cliente ideale è quello che accetta i suggerimenti e collabora con idee

Quali sono i dubbi più frequenti dei vostri clienti? E cosa rispondete loro?

il costo e i pagamenti. Do tutte le informazioni possibili e mi metto d'accordo con loro

Quali garanzie offrite ai vostri clienti sui lavori svolti?

Garanzia di 10 anni

Quali modalità di pagamento accettate? Offrite agevolazioni sulle forme di pagamento?

Assegno, bonifico

Di quali lavori siete più orgogliosi?

Nessuno per il semplice fatto che ogni lavoro da soddisfazioni sempre diverse e gratificanti
Progetto di Studio Tecnico Gottardi

Ultime risposte degli esperti di Studio Tecnico Gottardi

Artur

Artur, ha domandato...

Come collegare il centralino?

Salve, devo sistemare il quadro elettrico del mio appartamento. Attualmente la fornitura è di 3 kW che a breve porterò a 6kw. Al quadro già esistente vorrei aggiungerne un altro in cucina in modo da avere più selettività dell'impianto.

Come posso collegare l'altro centralino. Vi allego la foto di quello esistente

Luca Gottardi

Studio Tecnico Gottardi, ha risposto...

Lo spazio a disposizione in quel centralino è nullo quindi non potrà inserire nessun nuovo interruttore, il mio consiglio vedendo anche l'anzianità delle protezione è rifare completamente il tutto anche perché il differenziale generale attualmente in essere da 25A, almeno così sembra dalla foto, non è sufficiente per un impianto da 6 kWh la taratura minima...

Marco

Marco, ha domandato...

Come risolvere il problema con il salvavita?

Buona sera, ho un quadro salvavita che scatta tutte le mattine feriali fra le 7 e le 8 del mattino, questo accade da quando hanno aperto di fronte casa mia un'azienda di tessuti, credo il problema sia quello, secondo voi cosa devo fare, mi hanno detto che è un problema mio dell'impianto ma scatta solo in quell'orario e solo in quell'orario, credo non...

Luca Gottardi

Studio Tecnico Gottardi, ha risposto...

Il problema è nel suo impianto? si ma dovuto all'impianto della ditta tessile che all'accensione dei macchinari crea delle frequenze dette armoniche che fanno scattare il suo differenziale, le consiglio di farselo cambiare da un installatore facendo mettere uno di tipo A o B o F che hanno la capacità di sopportarle

Roberto

Roberto, ha domandato...

Come collegare una presa industriale 220v a casa?

devo collegare una presa industriale 220v per dispositivo che lavora a 16amp, dalla linea principale + magnetotermico 16a. volevo sapere che sezione deve avere il cavo?

Luca Gottardi

Studio Tecnico Gottardi, ha risposto...

La sezione del cavo dipende anche dalla lunghezza della linea (tra il quadro elettrico con la protezione e la presa in questione), come minimo si deve usare un 3x2,5mmq, ma non è detto che sia sufficiente a causa della caduta di tensione, più il cavo è lungo e più si ha una perdita, si deve fare un calcolo che deve essere fatto da un professionista del...

Impresa di Periti simili