4.8/5

Vedi 4 recensioni
5 4 recensioni
100%
4 0 recensioni
0%
3 0 recensioni
0%
2 0 recensioni
0%
1 0 recensioni
0%
Vedi 4 recensioni

Informazioni su Next Urban Solutions

Fondato nel 1999 da Carlotta Giannessi e Luca Milan lo Studio Next Urban Solutions ha maturato in questi anni un solido curriculum professionale portando a termine esperienze diversificate nell’ambito della progettazione architettonica, dell’interior design, della direzione lavori e dell’architettura del paesaggio, ma anche attraverso la redazione di studi di fattibilità e concept development per importanti istituzioni pubbliche e private.
Per rispondere con la massima professionalità ad ogni complesso incarico progettuale, lo Studio si avvale di consulenti provenienti da ambiti disciplinari differenti: questo approccio consente di ottenere continui feedback alle proprie ipotesi progettuali e di raggiungere livelli qualitativi di eccellenza.

Tra i principali lavori si ricordano la realizzazione della Biblioteca Antica dell’Osservatorio Astronomico di Roma, il progetto per il Centro Sportivo Polivalente presso la Muratella a Roma, la realizzazione del Parco dell’Osservatorio a Monte Porzio Catone, la consulenza per la riqualificazione dell’immagine coordinata dei parcheggi Saba Italia – Guppo Abertis.

Nell’ambito della comunicazione dell’architettura, oltre che attraverso numerosi interventi nei convegni specializzati, lo Studio si è distinto nella realizzazione del primo Digital Architect Tour per la Apple Computer, Inc. e nella personale ricerca, ancora in fase di sviluppo sull’Urbanistica dell’EUR che ha come obiettivo finale la realizzazione di un Atlante multimediale dell’EUR.
Tra le consulenze più significative si evidenziano quella per la Soc. R.pR per la stesura del piano di recupero dell’ex Mattatoio di Testaccio a Roma, quella per Fondazione Valore Italia che ha come obiettivo la realizzazione dell’Esposizione Permanente del Made in Italy , la collaborazione con l’Ufficio Concorsi Architettura del Comune di Roma, e la consulenza con il gruppo Takenaka per la realizzazione del nuovo Centro Direzionale Toyota di Roma.
Progetti e lavori sono stati esposti o presentati presso: American Academy in Rome; Arkitekturskolan KTH, Stoccolma; Biennale di Venezia; Biennale dei giovani dell’Europa e del Mediterraneo, Roma; Eidgenossiche Technische Hochschule, Zurigo; ETSAM, Escuela Superior Tecnica, Madrid; Facoltà di Architettura di Pescara, Università degli Studi “G. D’Annunzio”- Chieti; Royal Danish Academy of Fine Arts, Copenhagen; Facoltà di Architettura di Roma “La Sapienza”; Facoltà di Ingegneria, Perugia; IUAV, Istituto Universitario di Architettura, Venezia.



Qual è il vostro slogan?

Get NEXT and keep calm

Raccontateci la vostra storia. Come ha avuto inizio l'azienda?

Studio di progettazione e design che opera in Italia e all'esterno da più di 14 anni sia per privati che per importati istituzioni pubbliche.

Chi collabora nel vostro gruppo? Che tipo di formazione ed esperienza hanno i vostri collaboratori?

Il team si avvale di collaboratori specializzati in varie discipline in base alle differenti esigenze di progetto.

Commissionate qualche tipo di lavoro? A Chi?

Produzione di contenuti multimediali a professionisti della comunicazione per le realizzazioni di mostre e musei ad alto contenuto tecnologico.

Quanti lavori realizzate annualmente? Qual è il preventivo medio?

Tra 15 e 30 lavori all'anno. I preventivi sono molto variabili in base alle diverse tipologie di lavori.

In quali tipi di lavoro siete specializzati?

Progetto di edifici ex novo, interior design, progettazione di ambienti sensibili, allestimenti museali, installazioni multimediali, ristrutturazione e restauro, a qualsiasi scala e di qualsiasi dimensione.

Quali sono i lavori più richiesti?

Ristrutturazione di interni e allestimenti museali.

Con quali materiali o marche vi piace lavorare?

Di volta in volta scegliamo in base alle esigenze.

Di quali dati avete bisogno per poter fornire un preventivo dettagliato?

Dati dimensionali, sopralluogo e indicazioni del tipo di finiture richieste.

Cosa vi differenzia dalla vostra concorrenza? Perché un cliente dovrebbe scegliere voi?

L'attenzione al dettaglio e la disponibilità a cercare la soluzione progettuale migliore assieme al cliente.

Che tipologia di clientela avete? Qual è il vostro cliente ideale?

Eterogenea. Dal privato che vuole realizzare la casa dei suoi sogni al direttore del museo che vuole rinnovare l'offerta culturale.

Quali sono i dubbi più frequenti dei vostri clienti? E cosa rispondete loro?

Affrontiamo i loro dubbi assieme a loro e troviamo le soluzioni che li soddisfano.

Quali garanzie offrite ai vostri clienti sui lavori svolti?

Totale garanzia di soddisfazione.

Quali modalità di pagamento accettate? Offrite agevolazioni sulle forme di pagamento?

Bonifico bancario. Si possono discutere formule di pagamento agevolate.

Di quali lavori siete più orgogliosi?

Il Memoriale di Giuseppe Garibaldi a Caprera, il Museo di San Pancrazio a Roma e tutte le ristrutturazioni di abitazioni che abbiamo realizzato.
Progetto di Next Urban Solutions

Ultime risposte degli esperti di Next Urban Solutions

Andrea

Andrea, ha domandato...

Qual è il prezzo medio di una ristrutturazione integrale?

Possibile che per fare una semplice ristrutturazione (seppur completa) di un appartamento anche grande bisogna spendere cifre medie di 80 mila euro? Ho letto una recensione e alcune ditte elencate trattano marchi che non sono così eccelsi.

Fonte foto: myfancyhouse

Next Urban Solutions arch. Luca Milan

Next Urban Solutions, ha risposto...

Buongiorno. Il costo di una ristrutturazione è molto variabile in base alle condizioni dell!'immobile e alle esigenze del cliente. In modo molto generico posso dirti che, sulla base della nostra esperienza, un costo medio può aggirarsi intorno ai 1000€ a mq escluse le forniture che variano molto come costo in base alla qualità. Spero di esserti stato utile...

Impresa di Architetti simili
Architetti fantastici! Bravi professionali...  leggi ancora
Molto positiva nelle tempistiche.
Con l architetto Giuffrida il lavoro è stat...  leggi ancora